Come gestire lo stress quotidiano?

How to deal with stress on a daily basis?

Come gestire lo stress quotidiano?


Che si tratti di eventi recenti o del ritmo di vita impostoci, la società in cui viviamo è favorevole allo stress. E quest'ultimo è pervasivo, colpisce la maggior parte delle persone e talvolta in modi problematici.

Lo stress, se innescato per brevi periodi di fronte a situazioni eccezionali, è del tutto naturale. Ma a lungo termine, questo può avere conseguenze dannose, sul nostro stato d'animo e sulla nostra mente, ma anche sul nostro corpo!

Che tu sia molto sensibile o più rilassato, impariamo insieme a differenziare lo stress positivo da quello negativo ed esploriamo le possibilità a nostra disposizione per combattere quest'ultimo...

 

Stress: positivo o negativo?


È essenziale sapere che se lo stress è una reazione del tutto naturale, può essere di due tipi. Lo stress positivo, che non pone problemi e avrà solo effetti benefici, e la sua inclinazione negativa; che è inadatto per lui e avrà effetti dannosi.

Lo stress positivo è una risposta del tutto naturale del corpo a un nuovo stimolo (ad esempio, un nuovo compito da svolgere o un ambiente non familiare). Crea una pressione temporanea che ci aiuta a potenziare le nostre capacità intellettuali: concentrazione, memoria, capacità di apprendimento... per reagire meglio alla situazione stressante.

Lo stress negativo, d'altra parte, non appare necessariamente di fronte a una situazione specifica. E soprattutto ha la sfortunata tendenza ad allungarsi e ad assestarsi nel tempo. È spesso causato dall'accumulo di situazioni percepite come pericolose o che provocano ansia ed è molto comune in questi giorni.

Lungi dall'aiutarci a migliorare le nostre capacità, questo cattivo stress ha un impatto negativo sul nostro stato d'animo, che può quindi influenzare altri settori della nostra vita e creare un effetto valanga... È anche fonte di disturbi digestivi, dolore o insonnia. Insomma, questo stress che ci minaccia quotidianamente va assolutamente combattuto. E per questo, ecco alcuni suggerimenti da applicare non appena senti che lo stress negativo ti invade!

 

Come alleviare lo stress?


  • Identifica le tue fonti di stress

  • Il primo passo per eliminare lo stress è determinare da dove viene, in modo da poterlo attaccare alla fonte affrontando le ragioni del suo aspetto. Per fare ciò, puoi farti alcune semplici domande:

    • In quali situazioni specifiche ti senti più stressato?
    • Quali sono le aree della tua vita che ti causano più ansia?
    • Do you know why?

    Una volta identificate le principali fonti di stress, puoi determinare quali strategie mettere in atto per calmare o addirittura eliminare questa ansia.


  • Rimuovere o ridurre le fonti di stress

  • Facile a dirsi, molto meno da applicare, si potrebbe dire. Tuttavia, è importante esplorare, tra le tue fonti di stress, quali sei in grado di rimuovere di più dalla tua vita quotidiana. Un cambiamento di ambiente, o di abitudini, può forse limitare o eliminare alcune situazioni particolarmente stressanti che hai individuato. Alcuni elementi possono sembrare insignificanti; tuttavia, presa da un capo all'altro, la loro assenza potrebbe ridurre notevolmente il potenziale ansiogeno della tua vita quotidiana!

    Nonostante questo, ci sono alcuni aspetti della nostra vita che non possiamo controllare o cambiare. Di fronte a questi, altre strategie sono a tua disposizione per affrontarli!


  • Fai esercizi di respirazione

  • Ecco uno dei migliori metodi legati alla respirazione per ridurre lo stress: la coerenza cardiaca. Molto semplice da impostare, ti permetterà di rifocalizzare e ridurre i sintomi fisici legati allo stress, in modo da riprendere il controllo della situazione. Mettiti in un posto tranquillo, da solo se possibile, e concentrati solo sul respiro. Inspira per alcuni secondi, quindi tieni premuto per alcuni secondi. Espira per alcuni secondi, quindi blocca di nuovo. Continua per alcuni minuti, finché non senti la respirazione e il battito cardiaco calmi.


  • Trova attività divertenti

  • Prenditi del tempo per te ogni settimana e dedicalo a un'attività che ti piace. Le attività sportive o creative sono spesso una buona scelta, perché consentono di concentrarsi su un obiettivo e quindi di dimenticare i pensieri preoccupanti. Inoltre, fanno sì che l'organismo produca endorfine e dopamina, ormoni essenziali per la sensazione di calma e benessere.


  • Trova qualcuno di cui ti fidi

  • Discutere e parlare di ciò che ci stressa è un buon modo per liberare i pensieri negativi. Per esprimere i tuoi sentimenti, l'importante è avere qualcuno di cui ti fidi con cui condividere il tuo disagio e le situazioni che ti stressano. Indipendentemente dal fatto che questa persona possa fornire soluzioni o meno, l'atto di esternalizzare sarà sempre un primo passo verso la pacificazione.

    Questa persona di fiducia può essere qualcuno dei tuoi amici o della tua famiglia, ma puoi anche scegliere di parlare con il tuo medico, o con un terapista specializzato che saprà consigliarti al meglio e ti ascolterà con attenzione.



    In conclusione, imparare a gestire lo stress negativo che può invaderci è un vero lavoro su se stessi, che è molto importante da fare. Prenditi del tempo per te stesso, per identificare le tue fonti di stress e metti in atto strategie per ridurle o addirittura eliminarle. A serenità a te!

    Non importa quanto tempo ci vuole, di quali aiuti avrai bisogno; le soluzioni ci sono, e possono aiutarti a superare lo stress negativo della vita quotidiana, a trattenere solo lo stress positivo, di volta in volta, che ti rafforzerà e ti permetterà di superare te stesso!


    Previous Article Next article


    1 comment
    • thank you for your article it does me a lot of good after the death of my husband, 1 month ago. namaste

      DESCLOS MAUD the

    Leave a comment